Aiace chiede l’intervento della Regione per abolire il pagamento dei diritti per rilascio copia del proprio estratto di ruolo

0
320

Aiace (Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo), che vanta in tutta Italia almeno settemila iscritti, porta all’attenzione del Governo Regionale e dei Vertici di Riscossione Sicilia Spa la richiesta di numerosi consumatori siciliani di abolizione del nuovo regolamento che impone l’obbligo del pagamento di diritti per rilascio copia del proprio estratto di ruolo, documento necessario per prendere coscienza del proprio debito tributario iscritto nell’apposito elenco.

“Siamo arrivati dell’assurdo – dice il segretario nazionale del sodalizio, Giuseppe Sparta – pagare per poter pagare. Non è concepibile che per conoscere la propria situazione debitoria si debbano pagare diritti così esosi, mentre nel resto d’Italia la presa d’atto avviene gratuitamente ed in via telematica”. Sicilia, dunque, penalizzata sotto questo punto di vista. La “tassa” richiesta, oltre che essere onerosa, comporta una maggiore perdita di tempo, in quanto dopo la richiesta si deve attendere una formale comunicazione di invito al pagamento, e solo dopo averlo effettuato si riceve quanto richiesto. “Sarebbe opportuno – commenta il vice presidente, Alberto Maugeri – che anche Riscossione Sicilia Spa si dotasse di un adeguato servizio informatico che permetta al Contribuente, direttamente o per tramite di un soggetto intermediario abilitato, l’accesso ai propri dati, così come dovrebbe avvenire in uno Stato in cui la tecnologia informatica è base di civiltà”.

Al fine di evitare ulteriori e onerose ricadute sul Cittadino/Contribuente, Aiace si rende disponibile a sottoscrivere apposita Convenzione con Riscossione Sicilia Spa per interfacciarsi ed aiutare i Consumatori al fine di agevolare le procedure di richiesta documenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here