Superbonus 110%, la quasi impossibile possibilità di ristrutturazione che Draghi potrebbe semplificare

0
235

Roma – Troppo difficile accedere al superbonus 110% introdotto al tempo dell’ex premier italiano, Giuseppe Conte. Una vera e propria debacle della possibilità di ristrutturazione edilizia a costo zero che ha interessato, praticamente, tutte le famiglie italiane. Numerosi sono stati i sopralluoghi dei tecnici, in tanti hanno cercato scartoffie e documenti sulle proprie abitazione, al momento, però, tutto sembra essere stato un autentico flop. Sulla base dei dati forniti dal Governo, sembrerebbe che siano stati utilizzati soltanto 670 milioni di euro, rispetto ai 19 miliardi di euro che erano stati previsti dal cospicuo fondo finanziario. Si stanno pensando, però, correttivi ed anche una possibile proroga dei termini fino al 2023. Il Presidente del Consiglio, l’economista Mario Draghi, potrebbe pensare di alleggerire le procedure burocratiche previste per poter ottenere il superbonus 110%. Le norme attuali di fatto hanno rallentato la possibilità di accedere all’interessante bonus edilizio. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here