Quarto giorno con lieve calo dei contagi, ma ancora troppi morti

0
230

Roma – In sintesi sono queste le notizie più importanti dall’Italia e dal mondo che si riferiscono all’emergenza Coronavirus. Per il quarto giorno il numero dei nuovi positivi da coronavirus è in calo. Ad oggi, sono 57.521 i soggetti ancora positivi sono 3.491 mentre ieri si erano registrati 3.612 nuovi casi. In calo, rispetto a ieri, anche il numero delle vittime. Sono 683 i nuovi deceduti (ieri erano 743) per un totale di 7.503 persone. Sale di 1.036 unità il numero dei guariti (9.362 in totale). Dall’inizio della diffusione del coronavirus in Italia, 74.386 persone hanno contratto il Covid-19 (5.210 persone in più rispetto a ieri, contando anche morti e guariti). Sintomi febbrili ha accusato anche il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, costretto a saltare la consueta conferenza stampa. Guido Bertolaso, esperto regionale, positivo al Covid-19, è stato ricoverato al San Raffaele. Cgil, Cisl e Uil al termine di un confronto con il Governo hanno rivisitato elenco delle attività produttive indispensabili, in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici. Non vi sarà il temuto sciopero dei benzinai dopo un’accordo col Governo. Negli Stati Uniti è record di vittime, tra cui un minorenne in California. Intanto, il Senato statunitense vara piano di aiuto da duemila miliardi di dollari. Tornano, purtroppo, i casi positivi anche in Cina ne sono stati segnalati 47 e sono tutti “di ritorno”. Positivo al pericoloso virus anche il principe Carlo, erede al trono d’Inghilterra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here