Emanata da Musumeci nuova ordinanza di recepimento dei decreti governativi, obbligo di mascherina anche all’aperto

0
203

Palermo – (Di Alessandro La Spina) La Sicilia riapre i battenti al termine di un lungo periodo di isolamento dovuto all’emergenza Covid-19. Nella giornata di domenica 17 Maggio, il Presidente Nello Musumeci, ha emanato una nuova ordinanza che recepisce le disposizioni del DL riaperture e del successivo DPCM emanato dal Governo Conte. Sulla scorta di quanto stabilito dal provvedimento regionale, «le attività economiche e produttive sono consentite nel rispetto delle linee guida adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome. Le norme in esso contenute si applicano ai seguenti settori: ristorazione, strutture turistiche e ricettive, esercizi che assicurano servizi alla persona, commercio al dettaglio, mercati, fiere e mercatini degli hobbisti, uffici aperti al pubblico, piscine, palestre, manutenzione del verde, musei, parchi archeologici, archivi storici e biblioteche, nonché, in via analogica, alle attività economiche, produttive e sociali autorizzate». Nell’ambito della ristorazione, che riparte da subito, il Catering sarà consentito solo dall’8 GiugnoGli stabilimenti balneari e le spiagge vengono autorizzati allo svolgimento di azioni propedeutiche alla loro riapertura, compresi gli incontri con la clientela e, in generale, l’utilizzazione degli spazi finalizzati alla promozione e vendita dei propri servizi. L’ordinanza permette di locare le cabine a più persone anche non appartenenti allo stesso nucleo familiare, a condizione che sia garantito il rispetto delle norme igieniche necessarie alla sanificazione dei locali chiusi e l’ingresso di non più di una persona alla volta, ad eccezione di minori e soggetti non autosufficienti. Nei prossimi giorni il Presidente Musumeci dovrebbe incontrare i rappresentanti della categoria per stabilire insieme a loro la data ufficiale di inizio stagioneAutorizzata la riapertura di strutture turistiche, alberghiere ed extralberghiere, così come di quelle relative alla cura alla persona (acconciatori, barbieri ed estetisti). Via libera al commercio al dettaglio, comprese le attività ubicate presso centri commerciali e outlet, quelle specializzate nella vendita di beni e servizi (autoscuole, agenzie di viaggio e similari) e artigianali. Questi esercizi continueranno a rimanere chiusi nei giorni domenicali e festivi, eccezion fatta per farmacie, edicole, bar, ristorazione e fiorai. Con l’obiettivo di contingentare gli accessi, viene data ai gestori la facoltà prolungare l’orario di apertura dei negozi (comunque non oltre le ore 23:30), ovvero di rinunciare al giorno di chiusura settimanale. Riprendono anche le fiere e i mercatini hobbistici, nei quali si avrà l’obbligo di adottare ogni misura atta ad assicurare il distanziamento sociale. Restano chiusi, per il momento, i centri benessere e termali, con la sola eccezione degli esercizi che erogano prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza. Per la riapertura di musei, parchi archeologici, archivi storici e biblioteche bisognerà attendere il 25 MaggioManifestazioni, eventi o spettacoli che prevedano la presenza di pubblico saranno invece consentiti dall’8 giugno, ma gli incontri ai quali le persone possano presenziare “in forma statica” potranno ripartire da subito. L’8 giugno è anche la data in cui sarà possibile riaprire discoteche, teatri e cinema all’aperto, sebbene sia necessaria, in questi casi, l’emanazione di apposite linee guida regionali. Con riferimento alle misure di prevenzione sanitaria, infine, l’ordinanza sancisce l’obbligatorietà di utilizzo della mascherina o altro strumento di copertura di naso e bocca in luoghi pubblici e aperti al pubblico. In tali aree continuano ad essere vietati gli assembramenti. Chiunque faccia ingresso in Sicilia, alla luce dei dati sul monitoraggio epidemiologico di talune Regioni, ha l’obbligo di registrarsi sul sito internet www.siciliacoronavirus.it, rimanere in isolamento domiciliare e sottoporsi, successivamente, al tampone rinofaringeo. L’ordinanza è valida fino al 7 Giugno.

Il testo integrale del documento è consultabile al seguente link: http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_IlPresidente/PIR_Archivio/PIR_CoronavirusMusumecifirmanuovaordinanzaperriaperture/ordinanza-21-17052020.pdf

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here