Dalla Campania avviata raccolta firme per istituire, assieme a Papa Francesco, la “Giornata della gratitudine”, in ricordo dei medici defunti a causa dell’epidemia

0
470

Napoli – In Sicilia è nata l’idea grazie allo staff di presidenza del “Parlamento della legalità internazionale” guidato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del movimento culturale, ma grazie al dialogo culturale con tutte le regioni ecco che la Campania con la sua coordinatrice Floriana Nappi da’il via alla raccolta delle firme per chiedere a Papa Francesco e al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’istituzione della “GIORNATA DELLA GRATITUDINE”. Floriana Nappi docente e già giornalista di spicco in terra campana in queste ore collaborata da docenti dirigenti scolastici e tanta gente a vario titolo sta coordinando l’iniziativa in sinergia con Mannino e Sardisco che vedrà coinvolti tutti i collaboratori di presidenza e coordinatori culturali del movimento al fine di raccogliere un fiume di firme e bussare alla porta del Quirinale e a quella di Santa Marta per istituire una giornata nel ricordo di tutti i sacerdoti medici infermieri uomini e donne delle forze dell’ordine morti nel servizio verso coloro che sono rimasti vittime del micidiale virus. “Sono gli angeli della porta accanto – scrivono in casa Parlamento della legalità internazionale – e vanno ricordati con amore e gratitudine sempre specie in un giorno a loro dedicato per non dimenticare”. Un plauso parte dalla sede di presidenza diretto alla brava Nappi coordinatrice culturale del parlamento della legalità internazionale per aver dato il via alla raccolta firme. ‘Ringraziamo fin da adesso – dicono sempre Mannino e Sardisco – tutti coloro che a vario titolo sposeranno questa iniziativa che non ha colore politico religioso peggio ancora partitico. No assolutamente. Chiediamo a chi ha un cuore di farlo parlare con una firma a favore della Giornata della Gratitudine”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here