Presto in funzione Etilometro dei vigili urbani per più controlli in strada

0
211

Taormina – Si prospettano più controlli da parte dei vigili urbani sul tasso alcolemico di chi si mette alla guida delle auto nel comprensorio turistico. Il locale comando era già dotato di etilometro. Da tempo però erano esauriti i supporti necessari ad effettuare i controlli. Cosi Palazzo dei Giurati ha messo a disposizione una piccola somma, poco più di mille euro, per acquisire, ad esempio, i boccagli monouso che servono per verificare se qualcuno si sia messo alla guida sotto gli effetti dell’alcol. Questo intervento è stato effettuato anche nell’ottica della sicurezza relativa ad evitare la diffusione del Coronavirus. La somma messa a disposizione del comandante, Agostino Pappalardo, sarà necessaria anche per la sanificazione dei mezzi a disposizione della Polizia locale. Insomma un intervento doveroso che guarda al contempo alla salvaguardia del personale ed alla prevenzione dei comportamenti di chi si mette alla guida in un’area dove, ad esempio, la concentrazione dei locali notturni alla moda è molto alta. Si vedrà, dunque, in azione sotto questo punto di vista il corpo degli agenti della Polizia locale il cui numero é ridotto a lumicino. Da tempo, comunque, si sostiene la possibilità di realizzare, ad esempio, un servizio di controllo comprensoriale. Tra i progetti avveniristici anche quello della Polizia locale con un solo comando. Un piano quest’ultimo sicuramente importante in considerazione della sofferenza dei corpi non solo di Taormina ma anche di Giardini Naxos. La città del centauro, specialmente, ha assoluto bisogno di agenti, ma in questo modo tutti i comuni del comprensorio turistico avrebbero un risparmio notevole anche in termini economici. Intanto, ogni corpo municipale si sta attrezzando in maniera autonoma in attesa di un’organizzazione generale che potrebbe arrivare ad esempio, dall’Unione dei Comuni che ha avviato il progetto della Polizia urbana comprensoriale. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here