Premier Conte :”Vietati i Cenoni”, altra “mazzata” al settore della ristorazione

0
140

Roma – Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha anticipato alcune delle nuove regole che il governo dovrà approvare entro il prossimo 3 dicembre. E’ probabile che un il coprifuoco sarà spostato alle 23. Ai negozi potrebbe essere consentito di rimanere aperto fino alle 22, così da “spalmare” la presenza di persone intente allo shopping. Il coprifuoco potrebbe essere spostato un pò più tardi, ma solo in occasione della vigilia di Natale. Conte non intende autorizzate le vacanze sulla neve, per evitare una risalita della curva dei contagi. “Consentire tutte le occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio non è possibile”, lo ha detto sempre il premier ad una incalzante, Lilli Gruber a Otto e Mezzo su La7. “Vietati”, dunque, anche cenoni e feste pubbliche. Una indicazione, quella dei cenoni, che rappresenta una “mazzata” per la ristorazione di città turistiche, ad esempio, come Taormina. Gli impianti di sci resteranno chiusi, nonostante appelli e pressioni che arrivano dai governatori delle Regioni alpine. Con un indice di trasmissione basso sarà, forse, possibile ricongiungersi con i familiari. La scuola, secondo Conte, infine, potrebbe riaprire anche prima di gennaio, probabilmente anche in prossimità delle vacanze di Natale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here