D’Aveni: “Inutile il senso unico nella via Circonvallazione, penalizza i residenti”

0
55

Taormina – “Ci aspettavano da questa amministrazione, magari, una bene organizzata Ztl, invece si parla di un inutile senso unico nella via Circonvallazione”. Il duro attacco arriva da parte di Antonio D’Aveni, consigliere comunale di opposizione mentre in città vi è tanta preoccupazione per questa innovazione viaria di cui si sta parlando in questi giorni. “La problematica – prosegue il rappresentante del civico consesso – sarà affrontata in Consiglio comunale. Ho pronto un odg in proposito ricordando che lo stesso argomento è stato affrontato sette mesi fa sempre a seguito di una nostra iniziativa che intendeva dare suggerimenti che non sono stati accolti. Ritengo che il problema viabilità non riguarda i residenti. Le maggiori difficoltà si verificano, invece, quando ci troviamo in piena stagione turistica. Penso, quindi, che debba essere organizzata una zona a traffico limitato snella come hanno fatto Assisi o Ortigia. In entrambi i casi, mediante una semplice cartellonistica ben allestita e messa in evidenza, si dirottano gli ospiti verso i parcheggi. I residenti, così, possono tranquillamente circolare nella loro città. Per quanto riguarda Taormina, l’unica criticità del periodo invernale da risolvere, si riferisce all’ingresso della via Cappuccini nei pressi della nota fontana. Qui con la collocazione di semafori si può evitare l’incrocio dei mezzi pesanti a salire e scendere. Ribadisco, dunque, che serve a poco il senso unico sulla via Circonvallazione in qualsiasi senso di marcia lo si voglia istituire. È inconcepibile che i residenti debbano impiegare un’eternità per raggiungere luoghi ubicati in linea d’aria sono a 50 metri. Altra questione da risolvere è sicuramente è quella del parcheggio selvaggio in piazza Sant’Antonio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here