Asm, istituito un tavolo tecnico permanente tra liquidatore e lavoratori

0
237

Taormina – Linea diretta tra il commissario liquidatore di Asm, Antonio Fiumefreddo ed i lavoratori preoccupati per il futuro dell’azienda. Nella sala delle adunanze del parcheggio “Lumbi”‘si è tenuto un faccia a faccia che è riuscito ad avviare un percorso importante per ridare serenità alla principale azienda cittadina da sempre al centro delle polemiche. “Sarà istituto un tavolo tecnico permanente – ha detto Fiumefreddo – metterò immediatamente a disposizione alcuni professionisti per visionare i vari rapporti lavorativi con gli impiegati. Va fatta particolare attenzione ai contratti applicati. Nella formula della fuoriuscita della liquidazione va, assolutamente, affrontato il problema del personale. Dobbiamo arrivare ad un coinvolgimento di tutta l’azienda in un piano di rilancio. Alla discussione deve seguire un’azione efficace. Tra le tante iniziative da intraprendere vanno stipulati i contratti attivi che, ad esempio, garantiscono un canone fisso. Bisogna incrementare i servizi ma non certamente quelli a perdere. Ad inizio febbraio sarà convocato il tavolo tecnico con i lavoratori”. Insomma si va avanti con la “rivoluzione” che sta mettendo in atto il funzionario che vuole concludere la fase di liquidazione che potrebbe anche esulare dalla stipula dei cosiddetti contratti di servizio, probabilmente, non più previsti dalla normativa vigente. La riunione è stata, dunque, molto intensa ed ha visto una notevole partecipazione di sigle sindacali. Alla tavola rotonda hanno preso pare infatti: Carmelo Garufi (Filt Cgil), Romualdo Moschella (Faisa Cisal), Francesco Arizzi (Ugl), Lillo Sturiale (Faisa Cisal), Giovanni Giordano (Uil Trasporti). Un intenso momento dove si è registrata la presenza delle rappresentanze sindacali aziendali: Francesca Gullotta (Ugl), Carmelo Paolo Spadaro (Cgil), Giuseppe Panarello (Uil), Concetto Pirri (Faisa Cisal). Quanti sono impiegati nella principale azienda cittadina attendono soluzioni efficaci per realizzare iniziative importanti allo scopo si garantire un futuro stabile al braccio operativo del Comune. Fiumefreddo è pronto ad attivare progetti che vanno nell’indirizzo di garantire la stabilità della Municipalizzata che vorrebbe gestire a lungo servizi efficienti nella città del Centauro. Un progetto ambizioso questo da realizzare, comunque, in pochi mesi, visto che la permanenza del liquidatore viene data per soli otto mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here