Uccisi due agenti a Trieste, Aiace si sente vicina al dolore delle famiglie

0
93

Roma – “Esprimiamo cordoglio per la morte dei poliziotti uccisi a Trieste e ci sentiamo vicini al dolore delle famiglie degli scomparsi”. Lo ha detto il Presidente nazionale di Aiace, Giuseppe Spartà, dopo un episodio che ha lasciato nello sconforto tutta Italia. Com’è noto due 30enni, fratelli, sono stati condotti, a seguito del furto di uno scooter, al commissariato centrale di Trieste, quando uno dei due ha chiesto di andare in bagno. Qui ha aggredito due poliziotti, gli ha rubato le pistole e ha cominciato a sparareI due agenti hanno avuto la peggio. Gli agenti uccisi sono Pierluigi Rotta, agente scelto di 34 anni, e Matteo Demenego, di 30anni. Rotta, originario di Pozzuoli era figlio di un poliziotto, attualmente in pensione, che ha lavorato a Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here