Estremo saluto della città del centauro a Giovanni Coco

0
183

Taormina – (di Ernesto Fichera) Ieri in una afosa giornata di agosto, Taormina ha tributato l’ultimo saluto a Giovanni Coco il dipendente comunale che ha perso la vita, forse in un gesto etremo, la scorsa settimana nelle acque limitrofe al porto di Giardini Naxos. La salma dopo l’esame autoptico effettuato a Messina è stata restituita alla famiglia. La funzione che si è svolta nel pomeriggio é stata officiata dal parroco di Taormina, Carmelo Lupo’. In Cattedrale ma soprattutto fuori erano presenti molti politici di tutti gli schieramenti, ex colleghi e attuali dipendenti comunali, ma anche molti amici di Coco. Non dobbiamo dimenticare che attualmente la normativa anticovid prevede per la Basilica Cattedrale di Taormina un accesso consentito ad un massimo di 160 persone e pertanto molti hanno dovuto attendere fuori. Coco ha lavorato per 42 anni anni al Comune di Taormina e la sua porta era “sempre aperta” per tutti. Il suo animo buono lo ha da sempre contraddistinto e pertanto molti “gli volevano bene” e oggi ne rimpiangono il “lato umano”. Toccante anche il ricordo durante la messa fatto dal figlio che ne ha sottolineato non solo gli aspetti genitoriali ma soprattutto l’affabilità e lo spirito che lo rendevano di grande compagnia. Con Coco Taormina perde non solo un dirigente prezioso poiché prima di andare in pensione nel mese di gennaio del 2019, lo stesso aveva ricoperto svariati incarichi ma un uomo che è stato un vero e proprio punto di riferimento a Palazzo dei Giurati. Negli anni Novanta è stato il dirigente comunale con più incarichi poiché a lui erano affidate svariate deleghe quali ad esempio i servizi cimiteriali, il Palazzo dei Congressi, i servizi sociali, l’acquedotto, la protezione civile, la piscina comunale e il verde pubblico. Aveva pure ricoperto l’incarico di Comandante dei Vigili Urbani. Molti frattanto si sono recati anche nell’abitazione di famiglia poiché pochi giorni fa Coco era diventato nonno grazie alla figlia Emanuela :per una vita che scompare un’altra arriva su questa terra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here