Ospiti di Giardini Naxos duecento detective privati che hanno tenuto il loro congresso nazionale

0
313

Giardini – Naxos – “È importante che federazione come quella degli investigatori privati scelgano la cittadina naxiota per svolgervi il proprio congresso nazionale”. A dirlo, con un pizzico di orgoglio, è stato il sindaco, Giorgio Stracuzzi, che ha porto il saluto ai rappresentanti della Federpol che hanno tenuto, in un noto albergo, il 66esimo congresso nazionale. Si è registrata la presenza di ben 200 investigatori e 23 interventi nell’ambito dei lavori moderati da Marco Finelli. “La nostra – ha detto Luciano Tommaso Ponzi – presidente del sodalizio – è una lunga storia, partita dal 1957 e arrivata fino ai giorni nostri. Siamo qui a celebrare l’ennesimo risultato importante per la nostra categoria, ovvero la firma di un protocollo di intesa con la Scuola superiore dell’avvocatura e la fondazione del Consiglio nazionale forense”.  “Ho presentato una interrogazione – ha riferito, durante i lavori, il senatore, Andrea De Priamo, membro della prima commissione permanente Affari istituzionali – anche alla luce di un’iniziativa di Federpol, per chiedere al Ministero degli Interni la possibilità di accesso agli investigatori, così come altre categorie, all’albo nazionale delle persone residenti. Sono fiducioso sul buon esito della mia istanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here