La Manna, vice presidente Snami: “Medici di base senza dispositivi di protezione anticovid”

0
62

Taormina – “Noi medici di base siamo senza dispositivi di protezione contro il Covid”. Il grido di allarme arriva da Giancarmelo La Manna, vicepresidente regionale del Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani. “Richieste come quella di poterci aiutare tangibilmente ad effettuare il nostro lavoro – ha proseguito La Manna – sono state più volte inoltrate all’Asp. Purtroppo non sono state, al momento, ascoltate. Sappiamo, che dobbiamo ad esempio, iniziare la campagna con i vaccini anti influenzali. Al momento ci hanno comunicato che dovranno arrivare nelle prime giornate del mese entrante. È necessario essere pronti per la metà di novembre e dunque é importante prepararsi prima”. Insomma, grande apprensione nel mondo medico locale, soprattutto, nel distretto di Taormina, che, comunque ha un vasto territorio da dover controllare. “Sarebbe opportuno – ha proseguito La Manna – che non vi fosse una sola Usca nel distretto taorminese che é molto vasto. Urgono anche altre guardie mediche che possono dare una mano. Purtroppo i nostri appelli non vengono presi in considerazione”. In sostanza, si sta vivendo una grande apprensione anche perché i medici di base posso svolgere la funzione di filtro. “Siamo in grado di verificare ad esempio – prosegue La Manna – se i sintomi che hanno i pazienti possano essere riconducibili, ad esempio, al Covid o meno. In questo modo si può evitare che tanti pazienti si rivolgano alle strutture ospedaliere. Dobbiamo, però, essere messi nelle condizioni di farlo anche in sicurezza”. Intanto la situazione a Taormina centro sembra essere stabile. Non vi sono altri casi di positività che sono stati comunicati dall’Asp alla casa municipale taorminese. Sono attualmente 18 le persone che sono risultate positive al test. A questi dati non sono stati aggiunti i casi di quanti nel frattempo si sono negativizzati. In ogni caso il sindaco, Mario Bolognari, ha  più volte chiesto alla cittadinanza di non abbassare la guardia e tenere comportamenti che possano abbassare la possibilità di diffusione del virus. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here