Il cardiologo, Giuseppe Calvagna, in trasferta a Messina per l’ennesimo intervento salva vita

0
1256

Taormina – Intervento salva vita del cardiologo, taorminese di adozione, Giuseppe Calvagna. Questa volta si è trattato di una delicata operazione che ha visto come palcoscenico intervento in trasferta l’Ospedale Papardo di Messina su un paziente particolarmente complicato che per la sua grave condizione clinica non era consigliato trasferire. Si è trattato di un intervento di rimozione di elettrodi da defibrillatore infetti molto datati nel tempo in una grave Endocardite Infettiva. “Una bella esperienza professionale – ha detto Calvagna che adesso opera al “Garibaldi” di Catania, dopo avere lavorasto per anni al “San Vincenzo” di Taormina che mi ha dato modo di lavorare fianco a fianco con i bravi e principalmente giovani colleghi elettrofisiologi del luogo. Ho avuto modo di rivedere in sala con me, dopo quattro anni, la dottoressa Angela Nicotera  a cui sono affettuosamente legato e di conoscere la dottoressa Dalia Di Nunzio con le quali ho eseguito l’intervento in sala che insieme al dottore Roberto Bitto. Sono un team giovane ma di tutto rispetto che sicuramente farà parlare di se nel prossimo futuro. Non posso dimenticare, infine, l’anestesista Antonio Zampaglione , vecchio amico, senza il quale non si poteva fare nulla. Loro sanno di trovarmi sempre disponibile per questo tipo di attività perché fermamente convinto che senza collaborazione non si va da nessuna parte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here