Chiuse per altri tre giorni le scuole di Trappitello per emergenza cenere, ma si parla di cautela anticovid

0
286

Taormina – Nella frazione di Trappitello non sono riprese le lezioni che erano state già sospese per cinque giorni dal sindaco, Mario Bolognari, per poter affrontare l’emergenza cenere. Il primo cittadino, però, ha reiterato per altri tre giorni la sua precedente ordinanza. Un provvedimento questo che, comunque, sembra essere ispirato, piuttosto, alla cautela anticovid. Sono chiuse esclusivamente le scuole Elementari e Medie di via Francavilla e Santa Filomena dell’istituto comprensivo. Com’è noto, inoltre, una classe dell’Istituto secondario superiore “Pugliatti” della contrada “Arancio” resta in quarantena perchè un alunno è risultato positivo al Covid. Qui è stato effettuato, la settimana scorsa, un ulteriore monitoraggio sulla presenza o meno del Covid con test rapidi. Resta in quarantena anche una classe della Media dell’Istituto comprensivo di via Francavilla a Trappitello. In questo caso si sta verificando la presenza o meno di altri contagiati. Si parla di un altro bimbo positivo, questa volta della Elementare. Non ci sono al momento, però, dati ufficiali. E’ probabile che il rientro in classe, esclusivamente, negli Istituti di via Francavilla e Santa Filomena della Media ed Elementare, avverrà dopo le imminenti vacanze di Pasqua. Insomma emergenza cenere e Covid sembrano quasi sovrapporsi. Le lezioni proseguiranno fino al periodo di ferie in Dad nell’Istituto comprensivo di Taormina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here