Bolognari: “Grazie alla differenziata nel 2019 abbiamo totalizzato circa 180 mila euro di economie”

0
62

Taormina – I numeri della differenziata sono stati diramati ieri, in tarda serata, dal sindaco, Mario Bolognari. “Il 2019, appena lasciato – ha riferito il primo cittadino – si è caratterizzato per l’avvio della raccolta differenziata sull’intero territorio comunale di Taormina. Il mese di dicembre ha chiuso con una percentuale del 67,44, che porta ulteriormente avanti la media annuale, penalizzata, come più volte detto, dal fatto che la differenziata è partita soltanto il 1 aprile. Da rilevare è anche il dato relativo ai costi in discarica. Nel 2018 il costo totale del conferimento nelle diverse discariche (indifferenziata, umido, carta e cartone, vetro, plastica) è stato di 964mila735 euro. Nel 2019 abbiamo chiuso con un costo inferiore di quasi 80 mila euro. Il comune di Taormina, inoltre, ha incassato dal conferimento di vetro, carta e plastica, nei soli primi otto mesi, 74mila758 euro, stimabili alla fine dell’anno in oltre 120 mila euro. Cioè, 50mila euro in più del 2018 e 100 mila in più del 2017. Le penalità che siamo costretti a pagare per il mancato raggiungimento del 65% di differenziata negli anni 2016, 2017 e 2018, per un totale di circa 100 mila euro, non saranno più applicabili per il 2019 e per gli anni seguenti. In sostanza, grazie alla raccolta differenziata nel 2019 abbiamo totalizzato circa 180 mila euro di economie, tra risparmi e nuove entrate, sul 2018. Nel 2020 l’obiettivo è di incrementare ulteriormente queste economie, migliorando la percentuale di differenziata, ma anche la sua qualità, per esempio separando la carta dal cartone da imballaggio, cosa che porterà a ulteriori più consistenti entrate e risparmi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here